I santi Cosma e Damiano condotti al martirio

Johann Heinrich Schönfeld (Biberach an der Riß nel 1609 – Augusta, 1684), fu un importante esponente del periodo barocco. Il suo stile venne fortemente influenzato, durante i suoi lunghi viaggi in italia (prima Roma e poi Napoli) dalle tendenze classiciste di Nicolas Poussin e dal decorativismo di Pietro da Cortona, per poi essere arrichito ancor più dall’osservazione e reinterpretazione del luminismo tipico della pittura di Bernardo Cavallino ma di matrice caravaggesca.
Il dipinto qui presentato mostra i santi Cosma e Damiano mentre vengono condotti al martirio. I due santi, appartenenti alla prima generazione di martiri sotto l’impero di Diocleziano, erano noti medici greci e si racconta che, grazie alle loro guarigioni per le quali non vollero mai essere ripagati, riuscirono a convertire molte persone al cattolicesimo.